venerdì 27 settembre 2013

UBIQUA - Sei città, tre paesi, un solo giorno.

FULL Magazine e 4rum.it sono media partner dell'evento artistico 'UBIQUA' che vede protagoniste le opere del nostro direttore editoriale.

COMUNICATO STAMPA

Il 16 ottobre 2013 Francesco Zavattari esporrà contemporaneamente in sei città fra Italia, Malta e Spagna attraverso l'evento 'UBIQUA'.

A undici anni dalla sua prima personale e a dieci mesi dall'ultima, il giovane artista lucchese Francesco Zavattari torna a proporre il proprio lavoro attraverso un format innovativo: sei opere esposte in sei contesti differenti di altrettante città dislocate in tre diversi paesi. Il tutto per un unico giorno. L'appuntamento è infatti per il 16 ottobre prossimo, quando sei tele inedite dell'artista toscano caratterizzeranno la serie e l'evento unico nel suo genere UBIQUA.

Da un suggerimento del Project Advisor Luca Manno, le opere, della dimensione di 50x100 cm, formeranno un'unica 'striscia' in grado di collegare virtualmente le splendide location coinvolte: Firenze, Lecce, Lucca e Roma per l'Italia, Madrid per la Spagna, l'isola di Gozo per Malta.

A esporre le opere sei luoghi illustri, completamente diversi fra loro, ma uniti dalla comune passione per l'arte e lo sviluppo della cultura: nel pieno centro di Firenze una delle opere sarà esposta attraverso le vetrine dell'importante boutique A.N.G.E.L.O. Vintage Clothing, un modo efficace per unire l'abbigliamento alla variopinta poetica visiva del pittore.
Lecce ospiterà l'evento grazie alla rinomata Libreria del Sole, Studio bibliografico restauro carta, dove i frenetici disegni di Zavattari si mescoleranno a un mondo di pacatezza fatto di antichissimi libri e stampe d'epoca, per cui la libreria salentina è nota a livello internazionale.
Lucca, che ha spesso ospitato l'opera del suo artista, lo fa stavolta attraverso uno dei propri locali più carismatici, il ristorante Lelemento Bistrot. Qui, da poche settimane, un intervento permanente di Zavattari su parete caratterizza l'intero atrio, la stessa parete che farà da cornice all'opera inedita proposta il 16 ottobre.
UBIQUA toccherà poi il salotto di Roma entrando a Palazzo Margutta, nell'omonima via famosa nel mondo per le sue 'botteghe d'arte', a pochi metri dalla fontana degli artisti. Qui si trova la galleria Il mondo dell'arte di Elvino Echeoni e Remo Panacchia, da sempre impegnata nella promozione di numerosi e meritevoli artisti, attraverso mostre personali e collettive allestite nei suoi oltre cento metri quadri di spazi espositivi.
Lasciando l'Italia troviamo Malta e la sua splendida isola di Gozo, dove l'opera di Zavattari sarà esposta presso uno dei più prestigiosi alberghi del paese, sensibile, come l'intera isola, a eventi artistici di livello internazionale: l'Hotel Ta’ Cenc & Spa.
Conclude la lista dei luoghi coinvolti Madrid, una delle città cui l'artista è maggiormente legato e in cui il proprio lavoro sta trovando maggiore sviluppo. Qui, lo storico Corral de la Moreria, che da anni le principali guide indicano come el tablao Flamenco más Famoso del Mundo, sarà l'unica location a ospitare non solo una delle sei tele, ma anche l'artista stesso durante l'evento.

Particolarità assoluta di UBIQUA è, come detto, la sua cifra effimera, considerando che l'esposizione avverrà per scelta durante la sola giornata di mercoledì 16 ottobre. Coordinato da Silvia Cosentino, si tratta di un progetto articolato, che ha richiesto uno sforzo organizzativo senza precedenti relativamente al lavoro di Zavattari. Nella propria complessità UBIQUA sposa le caratteristiche del dinamismo insito in ogni tela del giovane designer. 

Come si legge in una recente critica di Valerio Evangelisti, fra i massimi scrittori italiani: 'In Francesco Zavattari nulla è stabile. È il poeta della frenesia, della ricerca inquieta, delle sensazioni laceranti, dell’incertezza. I suoi orologi dovrebbero fissare un attimo “fuggente ma bello”, come quello ricercato da Faust. Solo che sono instabili a loro volta, non riescono a congelare un istante preciso, travolti e deformati dal tempo stesso che segnano. Zavattari dipinge lo smarrimento di fronte a ritmi troppo veloci per cristallizzare le percezioni. È la descrizione di un’esperienza, peraltro non solo sua.'

Il mese di ottobre sarà caratterizzato da un vero e proprio 'giro del mondo' delle opere di Zavattari. Oltre al progetto UBIQUA e alle sue sei tele, infatti, un'opera di videoarte inedita dal titolo 'Let's clean it up' verrà proiettata dall'8 al 31 ottobre presso Ambasciate e Istituti Italiani di Cultura di capitali quali San Paolo, Chicago, Toronto, Tokyo, Pechino, New Delhi, Istanbul e San Pietroburgo. In questo caso il 'contenitore' sarà quello della kermesse 'The world in rolls', prodotta dal museo Lu.C.C.A. - Lucca Center of Contemporary Art e curata da Maurizio Vanni, in occasione di IT's Tissue World Tour.

Concluderà questa ampia e importante tranche espositiva la presenza della serie 'Indagine sull'ombra' presso uno stand dedicato nell'ambito di Artist Fair, fiera d'arte che si terrà a La Spezia dal 25 al 27 ottobre.

INFO:

Mostra – evento 'UBIQUA' di Francesco Zavattari
“30 anni . 6 opere . 6 città . 3 paesi . 1 solo giorno . 16 ottobre”
Madrid, Malta, Roma, Lucca, Lecce, Firenze

16 ottobre 2013 8:30 / 24:00

Location:
Madrid: Corral de la Moreria, Calle Morería 17
Malta: Hotel Ta’ Cenc & Spa, Cenc Street, Sannat SNT9049, Gozo
Roma: Il mondo dell'arte, Palazzo Margutta, via Margutta 55
Lucca: Lelemento Bistrot, via Francesco Carrara 18
Lecce: Libreria del Sole - Studio bibliografico restauro carta, via Francesco Rubichi 14
Firenze: A.N.G.E.L.O. Vintage Clothing, via dei Cimatori 25/R

Curatrice: Silvia Cosentino

Project Advisor: Luca Manno

Local Advisor: Madrid:  Marisa González / Malta: James Zammit / Roma: Anna Belperio /  Lucca: Lele e Kika Santini / Lecce: Diego Símini - Nico Maggi / Firenze: Costanza Spinetti - Angelo Barbato  

Fotografo: Paolo Cerri
MEDIA-Partner: FULL Magazine - www.4rum.it

0 commenti: