lunedì 19 agosto 2013

Giorgio Albertazzi festeggia 90 anni alla Versiliana

Domani sera, martedì 20 agosto, il grande Giorgio Albertazzi compirà 90 anni e li festeggerà in scena, sul palcoscenico del Festival La Versiliana, palcoscenico che lo ha visto protagonista di numerose e memorabili interpretazioni, la più recente quella di Prospero ne La Tempesta di Shakespeare nell'agosto 2011.

Albertazzi sarà interprete, autore e regista dello spettacolo Io ho quel che ho donato (che lo vedrà in scena insieme a Francesca Tomassoni e Ilaria Genatiempo e Davide Cavuti alla fisarmonica), che la Fondazione La Versiliana ha scelto per rendere omaggio a Gabriele D'Annunzio nel 150esimo anniversario della nascita. Scelta non casuale, perché proprio alla Versiliana D'Annunzio soggiornò nell'estate del 1906 nella Villa che fu dimora dei Conti Digerini-Nuti. Io sono nel più bel posto dell'universo, scriveva D'Annunzio dalla Versiliana in una lettera indirizzata ad Emilio Treves il 5 luglio di quell'anno. 

La Ninfa Versilia, opera di Romano Cosci, sarà il prezioso dono di compleanno per il Maestro Albertazzi.

VERSILIA
Non temere, o uomo dagli occhi
glauchi! Erompo dalla corteccia
fragile io ninfa boschereccia
Versilia, perché tu mi tocchi.
Tu mondi la persica dolce
e della sua polpa ti godi.
Gabriele D’Annunzio, Alcyone

Con questi versi Gabriele D'Annuzio celebrava nel suo Alcyone la Versilia e questi stessi versi hanno ispirato la preziosa scultura del pittore e scultore pietrasantino. L'opera (circa 20 cm di altezza), raffigurante La Ninfa Versilia, divina creatura dei boschi evocata da Gabriele D’Annunzio nell’Alcyone, è stata fusa in bronzo con l’antico metodo della cera persa e patinata a fuoco negli studi della Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro di Pietrasanta che ne ha generosamente fatto dono alla Fondazione La Versiliana.

Un piccolo omaggio "d'artista" ci sarà anche per tutto il pubblico ospite della serata alla Versiliana: agli ospiti presenti in sala, infatti, sarà offerta una stampa su cartoncino del disegno preparatorio dell'opera di Romano Cosci e i versi dell'Alcyone che hanno ispirato la creazione.

UN OMAGGIO IN MUSICA
E come per tutte le feste di compleanno che si rispettino non mancheranno brindisi, fiori, torta e soprattutto musica. La Fondazione La Versiliana, ha infatti affidato alla bravissima Alida Berti, giovane soprano versiliese, l'onore e l'onere di offrire al maestro un omaggio cantato dal palco della Versiliana. Alida Berti, che ha al suo attivo una brillante carriera che l'ha portata ad esibirsi nei più importanti teatri in Italia e all'estero, intonerà anche una delle canzoni più note nel panorama della melodia partenopea: A Vucchella, scritta da D'Annunzio in dialetto napoletano a seguito di una scommessa col poeta Ferdinando Russo e musicata da Francesco Paolo Tosti.  

LA TORTA DI COMPLEANNO
Di grande impatto scenico, quasi una scultura, come merita d'essere fatta per un compleanno così importante. Sulla grande torta che sarà realizzata da Riccardo Patalani, membro dell'Accademia Maestri Pasticceri Italiani e Maestro Cioccolatiere della pasticceria Patalani di Viareggio, campeggerà una corona di zucchero, per il Re del Teatro Italiano. 

LE CELEBRAZIONI DANNUNZIANE
La serata rientra nell’ambito delle iniziative promosse sotto l’egida del Comitato per le celebrazioni dannunziane istituito dalla Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, presieduto dal Prof. Giordano Bruno Guerri. Comitato al quale ha aderito anche la Fondazione La Versiliana presieduta da Dianora Poletti.  


34° Festival La Versiliana 
martedì 20 agosto 2013 – ore 21.30 
nel giorno del 90° compleanno di Giorgio Albertazzi, un omaggio a Gabriele D'Annunzio nel 150° anniversario dalla nascita
GIORGIO ALBERTAZZI
IO HO QUEL CHE HO DONATO
con Francesca Tomassoni,  Ilaria Genatiempo 
Davide Cavuti (fisarmonica)
testo e regia di Giorgio Albertazzi


Info
www.laversilianafestival.it

0 commenti: