venerdì 19 luglio 2013

"Turandot" al Festival Puccini con un doppio debutto


Torna in scena sabato 20 luglio la seconda replica l’incompiuta pucciniana firmata da tre grandi dello spettacolo: Maurizio Scaparro per la regia, Ezio Frigerio per le scene e Franca Squarciapino per i costumi.

Due le novità nel cast. Il principe Calaf sarà interpretato dal giovane tenore Angelo Fiore, nato a Partinico, in Sicilia ma ormai toscano di Campi Bisenzio, che ha voluto debuttare il ruolo proprio a Torre del Lago, sostenuto dalla Fondazione Festival Pucciniano da sempre al fianco dei giovani artisti. Fiore è una vera promessa del belcanto italiano: lo scorso mese ha vinto il primo Premio al Concorso di Canto Titta Ruffo. Un debutto importante per il giovane tenore che avrà al suo fianco una delle più grandi Turandot di sempre, Giovanna Casolla, oltre al soprano camaiorese Alida Berti, che sarà la fedele schiava Liù.

Dal palco al podio del direttore d’orchestra: l’altra new entry della seconda recita è Francesco Ivan Ciampa, 31 anni di Avellino, anche lui come il tenore alla sua prima volta al Festival Puccini “ereditando” la bacchetta che, il 13 luglio, è stata impugnata dal maestro Daniel Oren.

In scena anche Salvatore D’Agata, Carlo Striuli, Giovanni Guagliardo, Nicola Pamio, Francesco Pittari, Angelo Nardinocchi, Atsuko Koyama, Valentina Boi e  Stefano Fini.

Il dramma di Turandot tornerà anche domenica 21 luglio e due volte in agosto, giovedì 8 e sabato 24, ultimo spettacolo nel cartellone lirico del 59° Festival Puccini.

www.puccinifestival.it

0 commenti: