giovedì 28 febbraio 2013

"Il berretto a sonagli" al Teatro del Giglio


Prosegue la stagione di prosa con un classico di Luigi Pirandello, Il berretto a sonagli. Venerdì 1 e sabato 2 marzo alle ore 21, e domenica 3 marzo alle ore 16.30 Sebastiano Lo Monaco, figura di primo piano del panorama teatrale italiano, porta in scena nella doppia veste di protagonista e regista questo spettacolo, riprendendo la regia di Mauro Bolognini del 1992 (che debuttò alla settimana pirandelliana di Agrigento il 21 giugno, appena due giorni dopo la strage di Via d’Amelio).

Fuori dalle letture di maniera, lo spettacolo propone una galleria di personaggi a tutto tondo, le cui storie si intrecciano nel sospetto e nel compimento di tradimenti coniugali. Ciampa, lo scrivano del cavalier Fiorica, ha una moglie affascinante: tanto che Beatrice, moglie del cavaliere, teme che lei e il proprio marito siano diventati amanti. Chiedendo l’aiuto di Ciampa per tentare di sorprenderli e ricondurli ciascuno ai propri doveri, non trova sostegno: Ciampa al contrario lascia trasparire che ha sempre saputo della tresca, ma ha sorvolato, per non perdere la moglie e la faccia, eroe di quell’etica pirandelliana che si gioca nella tensione tra l’essere e l’apparire. 

Nelle note di regia, Mauro Bolognini scrive su Ciampa: Per tradizione questo personaggio è stato affrontato da attori alla fine della propria carriera, ad ogni modo avanti con gli anni. Questo travisava la forza drammatica di Ciampa, così eroico e pieno di umanità, una umanità silenziosa e astuta che gli da la forza di difendere la sua infelicità coniugale, contro la società ridicola di quel tempo. Un personaggio apparentemente piccolo ma infinitamente grande. Sebastiano Lo Monaco oggi lo porta in scena con uno spettacolo immediato, giocato su timbri farseschi che si fanno via via più interiorizzati. Nel cast, a dar vita a personaggi sinceri e vivi, sono a fianco di Lo Monaco Marina Biondi, Clelia Piscitello, Claudio Mazzenga, Franca Maresa, Rosario Petix ed Elena Aimone, oltre a Isa Bellini, attrice dalla lunga e fortunata carriera, iniziata con il canto, proseguita in palcoscenico e dietro le quinte del doppiaggio cinematografico.


In foto: Sebastiano Lo Monaco, scatto di Nino Ali, per gentile concessione del Teatro del Giglio

0 commenti: