giovedì 22 novembre 2012

"La Traviata" al Teatro del Giglio il 24 e 25 novembre


Secondo titolo della stagione di lirica del Teatro del Giglio, arriva a Lucca La traviata di Giuseppe Verdi, in una nuova coproduzione tra Teatro di Pisa (capofila), Teatro del Giglio di Lucca, Teatro Goldoni di Livorno, Festival Puccini di Torre del Lago, con la collaborazione di Maggio Fiorentino Formazione/Progetto Opera Futura

La regia – dal taglio volutamente tradizionale nel pieno rispetto delle indicazioni di Verdi – è firmata da Paolo Trevisi, regista di lungo corso che nella sua carriera è stato regista stabile dell’Arena di Verona e primo direttore artistico straniero del National Opera and Ballet di Pechino. Sul podio, a dirigere l’Orchestra della Toscana, il Maestro Bruno Aprea, che è legato a Traviata da una lunga consuetudine e ha saputo conquistare pubblico e critica d’oltreoceano con l’opera italiana (per otto anni è stato direttore artistico e direttore principale della Palm Beach Opera in Florida).
Completano il cast il Coro della Toscana preparato dal Maestro Marco Bargagna e i danzatori della Imperfect Dancers Company, su coreografie di Walter Matteini. Le scene sono di Poppi Ranchetti, i sontuosi costumi ottocenteschi della Fondazione Cerratelli, il disegno luci è di Valerio Alfieri.

Nel ruolo di Violetta Valéry saranno in scena sabato 24 Irina Dubrovskaja (soprano siberiano che ha debuttato in Italia nel 2008 proprio con Violetta a Ravenna, riscuotendo immediato e meritato successo) e domenica 25 Mimma Briganti (versatile soprano di grande presenza scenica). Ad interpretare Alfredo saranno due tenori già affermati ma entrambi al debutto nel ruolo del giovane Germont: Stefano Lacolla (24) e Marco Frusoni (25), che il pubblico lucchese ricorderà come interprete di Rodolfo ne La bohème della scorsa stagione. Nel ruolo di Giorgio Germont si alternano il baritono Stefano Antonucci (24), interprete di grande eleganza e protagonista di primo piano nei maggiori teatri italiani ed esteri fin dal debutto nel 1986, nelle ultime stagioni particolarmente incline ai principali ruoli verdiani baritonali, e il più giovane Luca Grassi (25), vincitore nel 1997/98 del concorso «Città di Roma» e già Germont in molti prestigiosi allestimenti, fra cui quello per la riapertura del Gran Teatro la Fenice di Venezia, sotto la bacchetta di Lorin Maazel. Gli altri personaggi sono affidati a Sandra Buongrazio (Flora Bervoix ), Carla Madrid Sanabria (24) ed Emanuela Grassi (25) (Annina), Angelo Fiore (Gastone), Eduardo Hurtado (Giuseppe), Italo Proferisce e Salvatore Grigoli (che si alterneranno nei ruoli del barone Douphol e del Marchese D’Obigny), Juan José Navarro e Gabriele Bolletta (che nelle due date si scambieranno i ruoli del dottor Grenvil e del domestico di Flora). 


*
In occasione della programmazione de La traviata di Giuseppe Verdi il Teatro del Giglio in collaborazione con Lucca Comics and Games ospiterà nel foyer del teatro una mostra sull’adattamento a fumetti di Stefano Ascari e Alberto Pagliaro dedicato al titolo verdiano esponendo una selezione delle tavole originali. La mostra – aperta al pubblico da mercoledì 21 fino a venerdì 30 novembre con orario 15-18 - sarà presentata  venerdì 23 alle ore 12 nel ridotto del Teatro del Giglio dall’artista Alberto Pagliaro. 

*
Biglietti da 20 a 60 euro. Informazioni: Biglietteria del Teatro del Giglio, tel. 0583 465320, e-mail biglietteria@teatrodelgiglio.it. Acquisti telefonici con carta di credito al numero 0583 465321. Acquisti online su www.teatrodelgiglio.it e www.boxol.it.  La biglietteria è aperta dal martedì al sabato con orario 10.30 – 13 e 16 – 19. Nei giorni di spettacolo feriali, apertura anche due ore prima della recita; festivi, un’ora prima della recita.

---

Teatro del Giglio
sabato 24 novembre 2012 ore 20.30 
domenica 25 novembre 2012 ore 16.00
LA TRAVIATA
melodramma in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave, dal dramma La Dame aux caméliasdi Alexandre Dumas figlio
musica di Giuseppe Verdi
Editore Universal Music Publishing Ricordi srl, Milano

personaggi e interpreti
Violetta Valéry:  Irina Dubrovskaja (24), Mimma Briganti (25)
Flora Bervoix: Sandra Buongrazio
Annina: Carla Madrid Sanabria (24), Emanuela Grassi (25)
Alfredo Germont:  Stefano Lacolla (24), Marco Frusoni (25)
Giorgio Germont: Stefano Antonucci (24) - Luca Grassi (25)
Gastone: Angelo Fiore 
Il barone Douphol: Italo Proferisce (24), Salvatore Grigoli (25)
Il marchese D’Obigny: Salvatore Grigoli (24), Italo Proferisce (25)
Il dottor Grenvil: Juan Josè Navarro (24), Gabriele Bolletta (25)
Giuseppe: Eduardo Hurtado
Domestico di Flora:  Gabriele Bolletta (24), Juan Josè Navarro (25)

direzione d'orchestra Bruno Aprea
regia Paolo Trevisi
scene Poppi Ranchetti
costumi Fondazione Ceratelli
light designer Valerio Alfieri
maestro del coro Marco Bargagna

Orchestra della Toscana
Coro della Toscana


Nuova produzione Teatro di Pisa in coproduzione con Teatro del Giglio di Lucca, Teatro C. Goldoni di Livorno, Festival Pucciniano di Torre del Lago


Foto di Massimo D'Amato

0 commenti: