lunedì 19 novembre 2012

Iniziano al Giglio gli "Appuntamenti con il Teatro del Novecento"


Martedì 20 novembre si inaugura il progetto “Appuntamenti con il Teatro del Novecento – Come le tradizioni del teatro hanno influenzato la scena contemporanea’’, organizzato da Teatro del Giglio e Teatro Del Carretto in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Lucca. Il ricco cartellone di iniziative (sette incontri, tre workshop, due dimostrazioni di lavoro e uno spettacolo in prima nazionale) si apre con ‘Un secolo andato in scena precipitosamente’, intervento del giornalista, saggista e critico teatrale Gianfranco Capitta, firma de Il Manifesto e voce di Radio Tre Rai (ore 18, Ridotto Teatro del Giglio – ingresso libero), che introdurrà con una panoramica l’intero ciclo di incontri.  Con l’aiuto di immagini originali verrà tracciato il filo rosso che in Italia e all’estero ha cambiato il modo di realizzare e vedere uno spettacolo: un avvincente viaggio da Grotowski al Living Theatre, da Eugenio Barba ad Ariane Mnouchkine, da Ronconi a Carmelo Bene, da Bob Wilson a Pina Bausch, da Nekrosius a Korsunovas, ripercorrendo le più importanti e coraggiose trasformazioni del teatro dell’ultimo secolo.

Gli “Appuntamenti con il Teatro del Novecento” proseguiranno fino a maggio 2013, con gli workshop per attori di Roberta Carreri, (Odin Teatret) di Duccio Bellugi Vannuccini, (Théâtre du Soleil), di Oskaras Koršunovas (OKT) e con le dimostrazioni di lavoro aperte al pubblico e con gli incontri con Grazia Cipriani e Graziano Gregori del Teatro Del Carretto e con la scrittrice Dacia Maraini. Chiuderà il ciclo, il 12 maggio 2013, lo spettacolo in prima nazionale Miranda, adattamento de La tempesta di William Shakespeare, trasformata in un dramma sociale sullo sfondo del regime sovietico e diretto da Oskaras Koršunovas, regista lituano tra i più acclamati dell’attuale scena europea. 

Ulteriori informazioni su www.teatrodelgiglio.it e www.teatrodelcarretto.it .


***

GIANFRANCO CAPITTA
Gianfranco Capitta vive e lavora a Roma. Giornalista de Il manifesto, si è occupato da sempre di spettacoli e cultura. Ha collaborato per molti anni con Radio Tre Rai e attualmente con Radio Educational. È autore di diversi saggi, tra i quali due dedicati a Harold Pinter (con Roberto Canziani  per Anabasi e Garzanti, 2005), con Toni Servillo Interpretazione e creatività (Laterza, 2008) e con Luca Ronconi Teatro della conoscenza (Laterza, 2012). 

0 commenti: