mercoledì 21 novembre 2012

Al Giglio, grande successo per l'incontro con Gianfranco Capitta


Un ridotto del Teatro affollato quello che ha accolto Gianfranco Capitta, saggista e critico teatrale (Il Manifesto e Radio Tre Rai), a Lucca per l’incontro-conferenza dal titolo Un secolo andato in scena precipitosamente, primo evento degli “Appuntamenti con il Teatro del Novecento – Come le tradizioni del teatro hanno influenzato la scena contemporanea’’, organizzato da Teatro del Giglio e Teatro Del Carretto in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Lucca.

In una conversazione arricchita da rari video e immagini originali, Capitta ha coinvolto il pubblico in un’avvincente panoramica sulle più importanti trasformazioni del teatro dell’ultimo secolo: da Jerzy Grotowski a Pina Bausch, da Ronconi al Living Theatre, da Nekrosius a Peter Brook e Bob Wilson, soffermandosi in particolare sulle esperienze e sui protagonisti che saranno in prima persona coinvolti negli appuntamenti a Lucca: il Théâtre du Soleil di Ariane Mnouchkine, l’Odin Teatret di Eugenio Barba,  il Teatro Del Carretto e il lavoro di Oskaras Koršunovas, di cui si vedrà in prima nazionale al Teatro del Giglio il 12 maggio 2012 lo spettacolo Miranda.

***

Il prossimo appuntamento con il Teatro del Novecento sarà il workshop per attori con Roberta Carreri dell’Odin Teatret (dal 30 novembre al 2 dicembre), che si concluderà con la dimostrazione di lavoro aperta al pubblico Orme sulla neve – Autobiografia artistica di un’attrice (2 dicembre, ore 18, Teatro San Girolamo). A seguire, gli eventi con Duccio Bellugi Vannuccini, (Théâtre du Soleil), Oskaras Koršunovas, Grazia Cipriani e Graziano Gregori (Teatro Del Carretto) e Dacia Maraini. 

Ulteriori informazioni su www.teatrodelgiglio.it e www.teatrodelcarretto.it .

0 commenti: