venerdì 13 luglio 2012

"Rain Man" inaugura la 33esima edizione del Festival La Versiliana


Dal cinema al teatro la storia che ha emozionato il mondo, Rain Man nell’adattamento in prosa della Compagnia della Rancia, è tratto dal celebre film del 1988 con Tom Cruise e Dustin Hoffman, che all’epoca commosse il mondo intero.
Per questa avventura, Saverio Marconi si è affidato a interpreti di grande calibro, con alle spalle importanti successi teatrali, cinematografici e televisivi.
Raymond - ruolo che valse l’Oscar a Dustin Hoffman – sarà interpretato da Luca Lazzareschi, attore con un ampio repertorio drammaturgico che spazia dai classici ai testi contemporanei, diretto da grandi registi come Gabriele Lavia, Marco Tullio Giordana, Cesare Lievi, Werner Schroeter, Vittorio Gassman e Giorgio Albertazzi. Uno straordinario lavoro attoriale, quello di Lazzareschi, che sottrae intenzioni ed espressioni alla sua interpretazione per restituire la fortezza inespugnabile del mondo interiore di Raymond, rendendo così toccanti anche i quasi 90 “sì” del copione che pronuncia senza colore né significato. Al suo fianco - nel ruolo di Charlie, che nel film fu di Tom Cruise - Luca Bastianello, giovane attore di talento già protagonista a teatro e in fiction televisive di successo che unisce una straordinaria somiglianza fisica con Cruise a un’interpretazione dalle diverse sfaccettature, che mostra l’evoluzione del suo personaggio. Valeria Monetti, protagonista di musical come “Sette spose per sette fratelli” e “Robin Hood”, sarà l’interprete femminile, nei panni di Susan che nel film furono di Valeria Golino, mentre il personaggio del Dott. Bruener è affidato a un attore di grande esperienza come Beppe Cherici; insieme a loro, nel cast, anche Gian Paolo Valentini e Irene Valota.

La scenografia – creata da Gabriele Moreschi – è divisa in quadrati, che sottolineano i dettagli, così importanti per la mente degli autistici, che hanno una memoria prodigiosa e attraverso oggetti e proiezioni aprono squarci onirici, entrando nella testa di Raymond e svelando un mondo diverso.

Rain Man racconta la storia di Raymond, un uomo affetto da autismo che, dopo la morte del padre, eredita l’immenso patrimonio familiare e di Charlie, fratello minore arrivista e cinico, che, per beneficiare dell’eredità, vorrebbe diventarne il tutore. Durante il viaggio che li porta a Los Angeles – iniziato come un tentativo di rapimento – Charlie ha modo di scoprire Raymond (“Rain Man” non è altro che una storpiatura del nome di Raymond da parte di Charlie bambino) e di capire alla fine il valore della diversità: riporterà così il fratello in clinica, rinunciando al denaro e scoprendo il significato dell’amore incondizionato.

Sabato 14 luglio - ore 21.30


Biglietteria: 
I biglietti di Rain Man (da 13.00 a 28.00 Euro) sono in vendita su www.laversilianafestival.it e nei circuiti Ticketone, presso il botteghino del Teatro (Marina di Pietrasanta - Viale Morin, 16) e presso la biglietteria del teatro Comunale di Pietrasanta negli orari di apertura del Cinema. 

0 commenti: