giovedì 1 marzo 2012

Il grande Paolo Poli al Teatro Verdi di Pisa


Alla tenera età di ottantuno anni, puramente anagrafici, calca da fuoriclasse il palcoscenico, che lo vede protagonista da mezzo secolo. Lo fa con la maestria unica che lo contraddistingue da sempre, maneggiando con perizia: cultura, talento, ironia, attraverso lo sguardo sapiente di artista e uomo strepitoso dal cuore candido e incosciente dei fanciullini. Così nel dicembre scorso Francesco Motta su “Il Sole 24 Ore” a proposito di Paolo Poli e del suo ultimo spettacolo Il Mare.


E Paolo Poli non poteva certo mancare nel cartellone teatrale del Verdi pisano, dove il geniale attore-autore-regista è, fin dai lontani anni Settanta, una delle presenze più amate dagli spettatori: così Il Mare è di scena sabato 3 marzo alle ore 21 e domenica 4 marzo alle ore 17, penultimo appuntamento della Stagione.



Ispirato ai racconti di Anna Maria Ortese (a partire dalla raccolta “Il mare non bagna Napoli” senza tralasciare altre storie), Il Mare è scritto, diretto e interpretato da Paolo Poli, affiancato dai quattro bravi attori-mimi-ballerini che da tempo lo accompagnano nel suo teatro personalissimo: Mauro Barbiero, Fabrizio Casagrande, Alberto Gamberini e Giovanni Siniscalco. Le scene sono del grande Lele Luzzati, i costumi coloratissimi e fantasiosi sono di Santuzza Calì, le musiche di Jacqueline Perrotin.



Da non perdere.



Pochissimi i biglietti rimasti disponibili, in vendita al Botteghino del Teatro Verdi.
Per informazioni tel 050 941 111

0 commenti: