giovedì 25 agosto 2011

Giovanna Casolla, una stella della lirica per l'ultima Turandot


Straordinaria interprete nei panni della Principessa di Gelo per l’ultima recita di Turandot al 57° Festival Puccini in programma venerdì 26 agosto: Giovanna Casolla torna sul palcoscenico del Gran Teatro di Torre del Lago.

E' la Turandot di riferimento degli ultimi decenni, come l’ha definita la critica.
Non a caso Zubin Metha l’ha voluta come protagonista nel 1998 della fastosa edizione dell’opera di Puccini nella Città Proibita di Pechino con la regia di Zhang Yimou. E sempre nella capitale cinese la signora Casolla è tornata nel 2008 per inaugurare il colossale Nuovo Teatro Lirico aperto proprio con il capolavoro di Giacomo Puccini, colossale produzione della Fondazione Festival Pucciniano e del Teatro dell’Opera di Pechino, con il nuovo finale scritto dal compositore cinese Hao Weiya.

Cast d’eccezione quindi per l’ultima data torrelaghese dell’allestimento dell’incompiuta pucciniana per la regia da Maurizio Scaparro e con le scene di Ezio Frigerio. Giovanna Casolla sarà la principessa Turandot al fianco del tenore coreano Sung kiu Park, amatissimo dal pubblico del Festival Puccini. Liù sarà interpretata da Mimma Briganti, Timur sarà Carlo Iori. Nel ruolo delle tre maschere tornano Roberto Accurso, Aldo Orsolini e Nicola Pamio. Sul podio il maestro Giampaolo Mazzoli dirige l’Orchestra del Festival Puccini.

Ultimo appuntamento con l’opera sabato 27 agosto con La Bohème.

0 commenti: