mercoledì 13 luglio 2011

La Traviata, il debutto della nuova produzione di OperaFestival 2011



Grande attesa per il debutto giovedì 14 luglio della nuova produzione operistica di OperaFestival, il nuovo allestimento de La Traviata di G. Verdi.
Le scene della nuova produzione firmate da Nicola Visibelli rievocano i fasti di un teatro ottocentesco con stucchi e oro, grazie al contributo della foglia oro di Manetti Battiloro. La regia dell’opera sarà di Beppe De Tomasi, maestro riconosciuto in tutti i teatri d’opera del mondo, dal Metropolitan di New York (dove ha firmato il più famoso allestimento di Fedora, con Mirella Freni e Placido Domingo) al Teatro di Siviglia, dove enorme è stato il successo del suo Rigoletto con Alfredo Kraus. Ha diretto i più grandi cantanti del secolo, tra gli altri Montserrat Caballè (Tosca e Maria Stuarda), Josè Carreras (Lucia di Lammermoor, Adriana Lecouvreur), Marilyn Horne (Il barbiere di Siviglia). De Tomasi ha inoltre collaborato con la Rai realizzando tutte le regie delle parti liriche per lo sceneggiato televisivo andato in onda con grande successo negli anni 70 Puccini di Sandro Bolchi e sua è la Cavalleria rusticana de Il padrino parte terza di Francis Ford Coppola.
De Tomasi ha immaginato una Traviata sfarzosa (grazie anche ai preziosi costumi dell’Archivio storico Cerratelli di Firenze curati da Micol Joanka Medda e Caterina Bottai) ma anche curata dal punto di vista della recitazione, che guarda al celebre allestimento di Visconti con la divina Callas che De Tomasi vide al Teatro alla Scala di Milano per ventisette volte.Il Giardino di Boboli poi con la sua spettacolare Fontana del Nettuno farà da sfondo naturale alle scene dell’opera creando effetti di maestosa bellezza.
A dirigere l'orchestra e Coro OperaFestival, composta da valenti professionisti del territorio toscano, il M° Matteo Beltrami, giovane e già acclamata bacchetta di ritorno dai successi alla SemperOper di Dresda e La Fenice di Venezia.
Sul palcoscenico si alterneranno alcuni fra i più grandi specialisti contemporanei del bel canto: nel ruolo di Violetta il soprano Anna Skibinsky, già protagonista nei più importanti teatri lirici del mondo come la Scala di Milano e la New York City Opera. Alfredo sarà il tenore Javier Tomè Fernandez, che grande successo ha appena raccolto cantando Nemorino nell’ Elisir d’amore del Teatro La Fenice di Venezia. Germont sarà il celebre baritono Carmelo Corrado Caruso.

La Traviata replica il 21 luglio e 3 agosto al Giardino di Boboli e all’Abbazia di San Galgano di Chiusdino, Siena (30 luglio, 6 e 13 agosto).
Prossimo appuntamento al Giardino di Boboli il 19 luglio con il balletto Don Chisciotte.

Info e biglietti: Biglietteria on line www.festivalopera.it
Prevendite: Multipromo OperaFestival - Fiesole, via San Francesco 3 – Tel. 055 5978309
Biglietteria Firenze, Porta Romana (ingresso Giardino di Boboli) Tel. 055.2335349 dal martedì alla domenica h. 15:00-19:00
Box Office: Firenze,Tel. 055.210804 , Ticket one , VivaTicket, Geticket
APT Siena: Tel. 0577 280551; Abbazia San Galgano: Tel. 0577 756738

0 commenti: