venerdì 22 luglio 2011

Al 57° Festival Puccini in scena TURANDOT



Sabato 23 luglio al Festival Puccini in scena TURANDOT . Antonia Cifrone al debutto nel ruolo della gelida Principessa . Sul podio la sicura bacchetta di Keri Lynn Wilson alla guida di Orchestra e Coro del Festival Puccini
L’incompiuta pucciniana, la prima al Teatro alla Scala fu eseguita così come il Maestro l'aveva lasciata prima di morire nel 1924, sarà in scena nel Gran Teatro Giacomo Puccini venerdì 23 luglio nella ripresa del monumentale allestimento di Ezio Frigerio per la regia di Maurizio Scaparro e i costumi di Franca Squarciapino . Un cast straordinario per Turandot che vedrà al DEBUTTO nel ruolo della gelida Principessa Antonia Cifrone, beniamina del pubblico di Torre del Lago. Nel ruolo di Calaf Piero Giuliacci mentre la giovane schiava Liù sarà Serena Farnocchia; Timur Carlo Colombara Ping è Roberto Accurso, Pong Aldo Orsolini e Pang Nicola Pamio. Completano il cast l’imperatore Altoum Massimo La Guardia e il mandarino Roberto Nencini. Sul podio dell’Orchestra e del Coro del Festival Puccini il gradito ritorno della bacchetta di Keri Lynn Wilson la direttrice canadese che torna sul podio del Festival Puccini di Torre del Lago.
Repliche il 29 luglio e il 7-13-26 agosto Tra gli altri eventi del programma 2011 che propone la rassegna estiva di Torre del Lago
Domenica 24 luglio Auditorium Enrico Caruso Il Concerto Spettacolo Carlo Colombara 1/1Prima- analisi di un interprete Spettacolo di Serenella Gragnani e Giulio Frugoli

Per la prima volta Carlo Colombara, uno dei più grandi bassi del nostro tempo, si presenta al pubblico in uno spettacolo originale che lo vedrà non solo interprete ma ci farà conoscere vari aspetti della sua professione e della sua personalità.Punto di forza sarà infatti non soltanto la scelta del repertorio (con una grossa sorpresa per il pubblico!!!) quanto l’impianto dello spettacolo. Carlo Colombara infatti verrà proposto in un contesto di “prova”, dove la regista, Serenella Gragnani, dialogherà con lui, mostrando al pubblico il farsi di una messinscena. Gragnani e Colombara porteranno in scena come la psicologia del personaggio permetta al regista e all’interprete di creare il ruolo.

0 commenti: