giovedì 19 maggio 2011

Red - Robert Schwentke


Autore: Selene Coccato

Tratto dalla graphic novel di Warren Ellis e Cully Hamner, “Red”, ovvero l’acronimo di Retired Extremely Dangerous, racconta la storia e le avventure di Frank Moses (Bruce Willis), ex agente della CIA, ora in pensione e dedito ad una vita tranquilla. Unica sua distrazione i dialoghi telefonici con Sarah (Marie Louise Parker).

Ma un giorno un commando si presenta a casa sua per ucciderlo e al sua tranquillità ha fine. Moses è nel mirino della Cia che ora lo vuole morto e con lui anche Sarah. E’ giunto il momento di ricomporre la vecchia squadra per far vedere a tutti che Moses e i suoi non sono ancora dei “vecchietti da rottamare”. Frank, Marvin (John Malkovich), Joe (Morgan Freeman) e Victoria (Helen Mirren) sono degli ossi duri a morire!

Incredibile! Azione, ritmo, ma soprattutto tanta ironia, in un film che saluta il ritorno di Bruce Willis in stile McClane, ma soprattutto mette in luce le spiccate doti comiche di John Malkovich nel ruolo esilarante di un anfetaminico ex agente della Cia fissato con i satelliti.

Altra grande sorpresa: Hellen Mirren, la regina che diventa una spietata e ironica assassina.

La pellicola è leggera, piacevole, dai toni vagamente “tarantiniani” e soprattutto non è un’operazione in stile nostalgia, ma anzi si tratta di un vero e proprio action movie con un plot interessante e piacevolmente sopra le righe ed un cast che, da solo, vale già il prezzo del biglietto.

Ottimo feeling tra gli attori e un direzione dinamica e al servizio di un cast che fa l’intero film.

Da vedere e sorridere ad ogni battuta.

0 commenti: