mercoledì 18 maggio 2011

OperaFestival al Giardino di Boboli e all’Abbazia di San Galgano


La stagione 2011 di OperaFestival al Giardino di Boboli e all’Abbazia di San Galgano

Pronta l’edizione 2011 di OperaFestival con un programma allettante, ricco di proposte in grado di soddisfare i più diversi desideri del pubblico. A Firenze nella storica sede del teatro del Parco delle Colonne al Giardino di Boboli e all’ Abbazia di San Galgano a Chiusdino (Siena) torna, dopo i successi delle edizioni passate, la manifestazione la più seguita dell’estate, con opere liriche, musica, teatro e grandi eventi.
Multipromo, che organizza il Festival, seppur in un anno molto difficile per la cultura in Italia, grazie agli sforzi congiunti del Comune di Firenze, di Chiusdino, dell’Unione dei Comuni della Val di Merse, della Provincia di Siena, delle Soprintendenze fiorentine e senesi, di partner privati attenti e sensibili alla valorizzazione del territorio ed alle proposte culturali, riesce ad offrire anche in questa stagione un cartellone di alto profilo, convinti che unire proposte musicali, teatrali e di danza a luoghi simbolo della Toscana sia ancora vincente e necessaria allo sviluppo culturale, turistico e infine economico del territorio. OperaFestival infatti è una manifestazione amata e frequentata dal pubblico toscano ma anche di forte valenza internazionale. Non è facile trovare spettacoli giusti per luoghi così delicati come l’Abbazia di San Galgano e il Giardino di Boboli, che vanno trattati con cura ed attenzione. A dimostrazione di questa attenzione Multipromo, con il progetto OperaFestival, ha vinto il bando di gara indetto dalla Soprintendenza Speciale del Polo Museale Fiorentino e ha ottenuto la concessione del Parco delle Colonne al Giardino di Boboli per 4 anni. La scelta più rispettosa con l’eccellenza del sito naturale è dunque quella di spettacoli dai contenuti classici, come le opere liriche o i concerti, coniugati con spettacoli moderni, garantendo sempre proposte raffinate, adatte al target di pubblico del Festival. La manifestazione è anche un’occasione di impiego per gli oltre 300 tra artisti e tecnici del territorio.
La nuova produzione operistica sarà La Traviata di G. Verdi (14, 21 luglio;3 agosto, Giardino di Boboli Firenze; 30 luglio, 6 e 13 agosto, Abbazia di San Galgano), l’opera più popolare al mondo, presentata in un nuovo spettacolare allestimento con un cast di stelle della lirica. Ancora il meraviglioso e poetico Le Cirque invisible di Victoria Chaplin e Jean Baptiste Thierrèe (25, 26, 27, 28 luglio, Giardino di Boboli), due artisti straordinari, conosciuti in tutto il mondo, che mantengono un legame speciale con Firenze, e capaci di creare poesia, divertimento, pura gioia che travolge adulti e bambini. Per il programma concertistico i Carmina Burana di C.Orff (12 luglio,Giardino di Boboli, Firenze; 16 luglio e 5 agosto, Abbazia di San Galgano) nella emozionante versione per due pianoforti, percussioni, Soli, Coro e Coro di Voci bianche, quindi Le Stagioni di A. Vivaldi (2 agosto, Giardino di Boboli, Firenze; 29 luglio e 12 agosto Abbazia di San Galgano) con il violino solista di Lorenzo Fuoco. Nel cartellone anche il balletto classico con due titoli del grande repertorio, Il Lago dei cigni (23 luglio, Abbazia di San Galgano) e Don Chisciotte (19 luglio Giardino di Boboli, Firenze). Inoltre spazio a uno degli attori più geniali e divertenti della scena nazionale, Antonio Rezza, con lo spettacolo Doppia identità, scritto con Flavia Mastrella, per la prima volta a Firenze (20 luglio, Giardino di Boboli). OperaFestival si apre infine alla raffinata e internazionale musica d’autore con il concerto di Ludovico Einaudi The solo concert (24 luglio, Abbazia di San Galgano).

Info e biglietti: Biglietteria on line www.festivalopera.it
Prevendite: Multipromo OperaFestival - Fiesole, via San Francesco 3 – Tel. 055 5978309
Box Office: Firenze,Tel. 055.210804 , Ticket one , VivaTicket
APT Siena: Tel. 0577 280551; Abbazia San Galgano: Tel. 0577 756738

0 commenti: