martedì 1 marzo 2011

Al Giglio di Lucca 'ART' di Yasmina Reza


Alessio Boni, Alessandro Haber e Gigio Alberti protagonisti al Teatro del Giglio dello spettacolo ART- di Yasmina Reza, uno dei più grandi successi internazionali della recente drammaturgia. Regia di Giampiero Solari, scene di Gianni Carluccio.
Recite venerdì 4 e sabato 5 marzo ore 21, domenica 6 marzo ore 16.30.
E’ ART- di Yasmina Reza il nuovo atteso appuntamento con la Stagione di Prosa del Teatro del Giglio, in scena il prossimo fine settimana con un cast d’eccezione – Alessio Boni, Alessandro Haber e Gigio Alberti. Lo spettacolo solleva la questione dell’arte, mettendo sotto la lente d’ingrandimento tre amici di vecchia data, Yvan, Marc e Serge: quest’ultimo, assecondando la sua passione per l’arte moderna, ha acquistato un dipinto molto costoso, e ciò darà il via al vivace dibattito fra i tre sul significato dell’arte astratta in relazione ad arti più rappresentative e tradizionali. Ma sotto la superficie la commedia esplora la profondità e la complessità dell’amicizia. Un conflitto tutto maschile dunque quello che è alla base di questo spettacolo, la cui trama scaturisce dai rapporti che corrono tra i tre protagonisti: Serge, interpretato da Alessio Boni – che torna a Lucca dopo il successo riscosso nella scorsa stagione con un altro celebre testo di Yasmina Reza, Il dio della carneficina – è un dermatologo abbastanza ricco da potersi permettere l’acquisto di un quadro di un pittore di grido della nuova generazione; Marc (Gigio Alberti), uomo senza mezze misure, è uno che si spezza ma non si piega, nemico di ogni moda, specie di quelle artistiche che lanciano nuove tendenze ogni momento nel tentativo di fingere una inesistente vivacità culturale, profondamente messo in crisi dall’amico che ha speso una cifra spropositata per un quadro “bianco”; e da ultimo Yvan (Alessandro Haber), che per vocazione o inettitudine ha scelto di essere punto di equilibrio tra i due caratteri fortissimi, competitivi e discordanti di Marc e Serge.

Con ART-, tradotta e rappresentata in oltre trenta lingue, la Reza è stata premiata con il Molière per il miglior autore. La produzione britannica, rappresentata al West End, ha ricevuto nel 1997 il Premio Lawrence Olivier e l’Evening Standard Award come miglior commedia, mentre la produzione americana, rappresentata a Broadway, ha ottenuto nel 1998 il Tony Award per il miglior spettacolo.
Di Yasmina Reza scrive così Caryn James sul Times: «La Reza è un’autrice satirica nata, un’osservatrice geniale e ironica delle assurdità e finzioni della vita sociale, così come delle piccole auto-illusioni che ci aiutano a sopravvivere; ma nelle sue slanciate commedie la Reza diventa anche un mini-Proust, cogliendo i temi immensi che le passano vicino: lo scorrere del tempo, l’isolamento dell’individuo e specialmente dell’artista. ».

Sabato 5 marzo alle ore 18 - nel corso del talk show che si terrà al museo Lu.C.C.A. nell’ambito del progetto FaceOff - Alessio Boni, Alessandro Haber e Gigio Alberti incontreranno il pubblico (ingresso libero, fino ad esaurimento posti).

Biglietti da 10 a 30 euro. Info e prenotazioni: Biglietteria del Teatro del Giglio
(tel. 0583 465320, e.mail: biglietteria@teatrodelgiglio.it).

0 commenti: