martedì 27 luglio 2010

“Marble Night” al Lu.C.C.A.

Condividi
Proseguono gli “Special Wednesday” al museo lucchese con una serata dedicata al marmo e alla sua lavorazione

Secondo appuntamento, il 28 luglio 2010, con gli speciali mercoledì del Lu.C.C.A. questa volta tutto dedicato al marmo e alla sua lavorazione. Ospite d'eccezione Fiammetta Vanelli di Statuaria Arte che dalle ore 21,30 ci guiderà alla scoperta di questo nobile materiale attraverso racconti, installazioni e workshop.
Al piano terra del museo verrà infatti proposta una piccola esposizione di opere in marmo realizzate nel suo laboratorio mentre nel seminterrato troverà spazio un workshop per illustrare i metodi di lavorazione del marmo. Un'occasione per avvicinarsi al mondo della scultura e in particolare delle cave di Carrara attraverso l'esperienza diretta degli scalpellini della Statuaria Arte e di Fiammetta Vanelli, giovane imprenditrice che dal 1998 ha deciso di continuare la tradizione di famiglia nel settore della lavorazione del marmo portando avanti un'azienda che è al contempo un laboratorio artistico, una scuola di scultura e una galleria d’arte. Una realtà relativamente recente che ha visto crescere consensi intorno a sé grazie anche alla collaborazione di artisti di fama nazionale ed internazionale come Matthew Spender, Marco Borgianni, Ogata Yoshin, Rudy Wach, Giancarlo Franco Tramontin, Ivan Messac, Angelo Micheli e giovani scultori come Michele Barattini, Adriano Ciarla, Marco Ravenna e Mario Tapia e molti altri.
Dall'estro e dalla creatività di Fiammetta Vanelli è nata, nel 2006, anche una collezione di gioielli in marmo che porta appunto il suo nome, “Fiammetta”, e che verranno esposti nel museo a dimostrazione delle molteplici possibilità artistiche di questa pietra che può trasformarsi in un prezioso oggetto da indossare, complemento di eleganza e bellezza.

Ai piani superiori, per chi vorrà, sarà visitabile con ingresso ridotto a 5 euro l’esposizione “Piero Gilardi – Steve McCurry. Time after Time”. Esposte 20 opere dell'artista italiano Piero Gilardi e 16 celeberrimi scatti del fotografo e fotoreporter statunitense Steve McCurry. Ad ognuno dei due artisti è dedicato un piano del museo per un percorso che non vuole proporre un confronto tra i due artisti, ma un viaggio attraverso due diverse riflessioni sul tempo. A ingresso gratuito saranno la mostra “Giuliano Ghelli. Le vie del tempo” (Lu.C.C.A. Lounge e Underground) e la rassegna di videoarte “8 minuti dal Sole, 1 minuto dalla Luna” (Sala Videoarte). Dalle ore 21 alle 22,30 i genitori potranno usufruire del servizio di “baby-parking creAttivo” nella sala ludico-didattica.

0 commenti: