sabato 26 settembre 2009

BOLDINI NELLA PARIGI DEGLI IMPRESSIONISTI

Ferrara, Palazzo dei Diamanti
20 settembre 2009 – 10 gennaio 2010

Williamstown, Sterling and Francine Clark Art Institute
14 febbraio – 25 aprile 2010

Autore: Maria Cristina ed Elio Nascosi

A distanza di 40 anni Ferrara torna a celebrare il genio di uno dei massimi suoi artisti, Giovanni Boldini, grazie ad una grande mostra dal 20 settembre a Palazzo dei Diamanti.
Risale, infatti, al 1962 la mostra che si tenne emblematicamente a Ferrara a Casa Romei e, in péndant, a Parigi al Museo Jacquemart-Andrè.
Durerà fino al 10 gennaio 2010, poi si sposterà a Williamstown, Sterling and Francine Clark Art Institute, dal 14 febbraio al 25 aprile 2010.
L'esposizione è incentrata sulla prima fase di sperimentazione parigina con 90 capolavori provenienti dalle maggiori collezioni pubbliche e private internazionali. Opere in alcuni casi mai esposte in Italia (quadri di genere, vedute cittadine, paesaggi, fino ai famosi ritratti dei protagonisti dell’alta società), in altri già ammirate nella splendida mostra di Palazzo Zabarella a Padova, nel 2005, di cui comunque questa mostra ferrarese rappresenta un’ineludibile puntualizzazione, un momento davvero unico per raffinatezza di studio, per conoscere più da vicino il genio e la fortuna di un artista ‘mistificato’, talvolta, per valore, non per fortuna.
L'esposizione spazia dai lavori dell’esperienza macchiaiola alle vedute urbane, dai paesaggi, agli interni d’atelier, alle scene di teatri e caffè per arrivare fino alle opere degli anni Novanta che chiudono il percorso espositivo, dando, dell’artista, il senso della sua innata anticipazione artistico-stilistica che ben preclude al Futurismo. Novantaquattro capolavori provenienti dalle maggiori collezioni pubbliche e private internazionali, prime testimonianze di quelle doti di ritrattista che resero celebre il Maestro ferrarese nel mondo.
La mostra « Boldini nella Parigi degli Impressionisti» sarà in parete a Palazzo dei Diamanti di Ferrara fino al 10 gennaio 2010.
Curata da Sarah Lees, è organizzata da Ferrara Arte in collaborazione con lo Sterling & Francine Clark Art Institute di Williamstown.
Orario d’apertura: tutti i giorni, feriali e festivi, dalle 9 alle 19.
Il catalogo è pubblicato da Ferrara Arte Editore e contiene testi della stessa Sarah Lees, Richard Kendall e Barbara Guidi.

0 commenti: