giovedì 6 settembre 2007

Tim Burton’s the nightmare before Christmas 3-d


In occasione del conferimento del Leone d´oro alla carriera a Tim Burton, la Mostra del Cinema di Venezia propone la versione 3d del celeberrimo “Nightmare before Christmas”. Questa versione delle agrodolci avventure di jack Skeletron vuol essere il banco di prova per testare un nuovo tipo di tecnologia tridimensionale, ben piu’ evoluta del vecchio sistema in voga negli anni Cinquanta.
L’esperimento puo’ dirsi perfettamente riuscito: grazie al tecnologico restyling, la pellicola risulta splendidamente valorizzata e ricca di particolari che, nell’originale, rischiavano di rimanere inosservati. Grazie agli occhiali di nuova generazione, lo schermo si trasforma in una sorta di teatro di marionette, in cui la sorprendente plasticitä delle forme non compromette affatto la costruzione dell’inquadratura, ne’ affatica in alcun modo la vista.
Unico appunto da fare: la resa dei colori e delle luci, splendida nel film originale, forse risulta leggermente inficiata dalla trasposizione su tre dimensioni.
In conclusione, questa nuova tecnologia costituisce la prima generazione accettabilmente matura e godibile, nell’ambito delle proiezioni 3d.


0 commenti: