venerdì 31 agosto 2007

The speed of life

Autore: Lucio Laugelli

Di Ed Radtke. Con Peter Appel e Gilbert Cruz. Usa 2007

Per la giornata degli autori, nella Sala Perla del Palazzo del Casinò, viene proiettato, alla presenza del regista e del produttore, il lungometraggio The Speed of Life. Sicuramente la prova del regista americano è ambiziosa e riuscitissima e partendo da una storia semplice si evolve in un percorso filmico interessante e molto innovativo.
Un ragazzino americano, senza una vera famiglia e con un fratello in galera, passa le sue giornate a filmare quasi tutto ciò che vedono i suoi occhi e quelli dei suoi due amici coetanei: piccoli furti, pomeriggi passati sul tetto di casa e altri momenti della giornata vissuta principalmente sulla strada. Nel frattempo, un corpulento assistente sociale, indaga, con l’aiuto del piccolo film-maker, sulla vita di un pittoresco clochard che stringe una sincera amicizia e uno scambio di vedute molto profondo col piccolo protagonista.
Il regista Radtke nella vita reale è impegnato nel sociale e in particolare modo con i bambini emarginati e con chi viene a contatto con la realtà del carcere e questo emerge in questi 84 minuti di girato dove lo spettatore non è in grado di prevedere nulla dell’evolversi della storia.
Lungamente applaudito questo film rappresenta l’esempio di come, anche con una piccolissima produzione e un budget ridotto (al termine delle riprese il regista si è dovuto montare il film da solo perché non c’erano più soldi) si possa ottenere un risultato più che soddisfacente.

0 commenti: