martedì 27 febbraio 2007

Blob

Autore: Barone Birra

Un appuntamento immancabile per chi vuol concedersi un po' di sana ed intelligente satira è quello di Blob.
Il successo e l'interesse che stanno alla base di questo programma sono dovuti alla bravura e all'acume di Enrico Ghezzi e Marco Giusti, due che oggigiorno sono tra i pochi a tenere alto il buon nome degli autori televisivi (dato che in molti casi il ruolo di tale categoria si riduce a quello di decidere se eliminare o meno un concorrente perché ha bestemmiato in prima serata).
L'originalità di Blob è apprezzabile a partire dal suo format: un programma “non-programma”, in cui vengono presentati argomenti di attualità politica, sociale, ecc. attraverso un collage delle immagini più svariate (da spezzoni di film a servizi ripresi dai tg del giorno, da video musicali a parti di altri programmi tv) tenute insieme dal collante dell'ironia; un contenitore in cui i fatti e i protagonisti di primo piano sono commentati attraverso semplici accostamenti di immagini, suoni, voci e concetti, che risultano ora spassosi, ora irriverenti, ma sempre e comunque geniali
Un modo di raccontare, quello di Blob, ben espresso dal nome stesso: facendo riferimento alla celebre mostruosità cinematografica, il programma effettivamente si presenta come un corpus variegato di piccole porzioni di video, ma a differenza del protagonista della pellicola, avente una sua forma ben definita.
Sebbene ormai con 18 anni di storia alle spalle, Ghezzi & co. riescono a mantenere la stessa fortissima efficacia comunicativa puntata dopo puntata, offrendo una valida “voce” di critica riguardo agli avvenimenti del mondo di casa nostra e non solo, e soprattutto un' alternativa, a livello televisivo, a ciò che ci viene propinato dalle scrivanie (spesso eccessivamente faziose) dei telegiornali.
Sicuramente uno dei migliori programmi che riempiono oggi la scatola vuota.

0 commenti: