venerdì 20 ottobre 2006

Little Miss Sunshine

Autore: Yuri Monti

Regia: Jonathan Dayton, Valerie Faris
Attori:Abigail Braslin, Greg Kinnear, Steve Carrel, Paul Dano
Sceneggiatura:Michael Arndt
Produttori:Albert Berger, Peter Saraf, Bart Lipton
Prodotto da:WGA

Little Miss Sunshine rappresenta un connubio perfetto tra il genere della commedia familiare e la poetica del “road movie”.
Protagonista è una famiglia a dir poco fantastica: un padre ossessionato dalla sua professione di “psicologo del vincente”; una figlia che aspira a divenire miss di qualsiasi cosa; un figlio totalmente devoto alla filosofia nitzschiana e muto per scelta; un nonno erotomane e cocainomane; uno zio omosessuale con tendenze suicide, ed eminente studioso di Proust; una madre che cerca di conferire razionalità allo sgangherato quadro familiare. La storia narra le peripezie dei sei, che si mettono in viaggio per raggiungere la California, luogo in cui la piccola parteciperà al suo tanto agognato concorso per piccole miss. Tra alti e bassi, ognuno vivrà il suo personale momento di crisi, da cui uscirà cambiato e più maturo, con la spassosa “catarsi” finale dell'intera famiglia sul palco del concorso “Little Miss Sunshine”; così che alla fine risulterà totalmente diverso.
Il film fa propri gli elementi di genere (i personaggi al limite del caricaturale, il tema del viaggio) in maniera molto originale, ed operando una perfetta commistione tra i vari piani sentimentali presentati: l'umorismo tocca picchi elevatissimi, con divagazioni nella dimensione del non-sense ben riuscite, alternandosi alla perfezione con i bassi della vita familiare (roba da magone!). Il tutto riesce ad essere divertente, ma con un sottofondo di amaro che non rende mai banale la vicenda; e sempre mantenendo un ritmo più che godibile.
I personaggi, davvero magnifici, sono definiti in maniera eccellente, e coinvolgono fin da subito lo spettatore. Il film riesce a trasmettere tutti i suoi messaggi positivi, ma senza mai cadere nel buonismo spicciolo. Little Miss Sunshine è sicuramente un film da vedere, e uno dei migliori prodotti cinematografici degli ultimi tempi.

0 commenti: