domenica 12 febbraio 2006

L'arte del sogno

Regia: Michel Gondry
Con: Gael García Bernal; Charlotte Gainsbourg
Genere: Commedia
Francia, IT/USA
2005
105 min

Stephan, un giovane messicano dallo spirito molto creativo, cerca lavoro in Inghilterra; lo trova in uno studio che realizza calendari pornografici, nel quale peró non riesce ad esprimere al meglio le sue capacitá artistiche.
In contemporanea alle disavventure lavorative, Stephan conosce la vicina di casa, Stephanie della quale si innamora; il loro rapporto procede tra incomprensioni e giochi surreali, causati dalle continue disavventure visionarie di Stephan che, contro il suo volere, non riesce piú a distinguere il sogno dalla realtá.


Michel Gondry ritorna, dopo l’apprezzato “Se mi Lasci ti Cancello”, con una nuova storia d’amore visionaria, che rimpicciolisce sempre di piú gli esseri umani ormai completamente succubi della realtá che non riescono a comprendere. “The Science of Sleep” rappresenta una vera e propria estensione del precedente film del regista che, pescando alcuni concetti dalla “vecchia” opera riesce ad approfondirne il significato profondo, con maturitá e talento.
Nel film infatti, il contrasto tra il corpo e l’universo sconosciuto della mente, che senza sosta continuano a rincorrersi, diventa il perno fondamentale della storia. Cavalli di pezza animati, rasoi muniti di braccia che compiono omicidi e addirittura una vera e propria trasmissione televisiva diretta dal protagonista all’interno della propria testa, rappresentano tutti elementi di un mondo, quello interiore, dove i due innamorati si possono rifugiare per sfuggire da una realtá che é ancora piu contraddittoria e incontrollabile del sogno, e nel quale riescano finalmente scappare su di una barca di stoffa, che galleggia su un mare di cellofan.
La vita nel mondo “tangibile”, si sgretola come la casa degli innamorati di “ Se mi Lasci ti Cancello”, ma questa volta la coppia non é costretta a fuggire su di una spiaggia innevata coperta dalla nebbia, ora l’orizzonte é quello di un mare illuminato dal sole, privo di ostacoli dove nessuno li potrá mai trovare.

0 commenti: